#90 - Crossfit in PDF

Sunday, 24 June 2018
Gabriele ha iniziato il suo viaggio verso la perfezione fisica sotto ogni aspetto, geralt interrompe gli ospiti tutto il tempo (ma io l'ho mutato in fase di editing hehe) e un nuovo ospite fa il suo ingresso raccontandoci uno dei suoi due fighissimi lavori.

Sommario

                  
                    
	 
  Pulizia Contatti
Geralt, ispirato da Anna decide di liberarsi dei social da un momento all’altro
Perchè tutti ci limitiamo dei social e poi non ce ne riusciamo a staccare?
Come si vive senza?
L’energia e la concentrazione ritrovata

Gabriele Momoa
Crossfit + dieta fai da te = dimagrire 5kg in 3 mesi. La mia sfida personale che sto portando avanti.
Che cos’è il crossfit?
La dieta fai da te include pizza e birra? Potrebbe interessarmi
Dai che 5Kg non sono nulla!
Rant contro le nutrizioniste a cui resto cmq affezionato.

[STACCO] -- Fai così: la nuova rubrica di Piazza Umarell (i contenuti suggeriti dagli ospiti)
Geralt: (link)
Francesco:(link) 
Nicola: (link)  Canale youtube di Kira Margann (link) 
Gabriele:Sci-Fi Short Film "Genghis Khan Conquers the Moon"  (link) 

Nicola Urbinati - Il lavoro con i big data
Quando hai un lavoro figo e ti dici: perchè non farne anche un’altro?
Cosa succede con i big data? Sono sicuramente una risorsa per il futuro, ma rappresentano anche una minaccia?
Riuscirà un software a conoscerci meglio di noi stessi?

Nicola Urbinati - Il lavoro con i GDR
    
Dreamlord Press (link) (link) 
Il tuo secondo lavoro: editor o editore? Producer o publisher? Distributore? Cominciamo a capire come nascono i manuali che ci fanno sognare.
Il mistero dell’aroma della 25edition di D&D. Le partite al culatello di zibello.
Nicola, cosa fai nel campo dei GDR oltre a rollare dadi?
Come fai ad individuare il IP (si dirà così?) più promettenti? Devi giocarli tutti?
Ci sono ancora tanti titoli lì fuori che non sono tradotti in italiano ma vale davvero la pena giocare?
Da qualche tempo a questa parte abbiamo visto aumentare l’offerta di GDR in Italia e tanti titoli sono stati tradotti. Comincia ad avere senso la frase “lo aspetto in italiano”? Oppure giocare in inglese rimane fondamentale?
Una curiosità: una volta (immagino) firmato il contratto, come ti arriva il gioco da tradurre e sistemare? Che software usano gli autori?
Da editore ti è capitato di dover intervenire pesantemente sulle illustrazioni e sugli arricchimenti grafici?
Sono l’unico che vorrebbe un’edizione di D&D in pelle e borchie metalliche?
Quanto conta la forma e quanto il contenuto nel settore GDR? (edizioni fighe con illustrazioni a colori VS “faccio quello che posso” con le clip art)

Una parola alla settimana : 
Dovrete utilizzare almeno una volta la parola Fortore nelle vostre frasi
(link)
Gabriele invece è in fissa con Eteròclito
(link)

		 function musicCredits(){
		Sigla gentilmente offerta da Snowflake (link)    
	}